Linea Vita non certificata, come comportarsi ?

28 Ottobre 2015

Ciao a tutti, siamo stati a Casale Monferrato, nella capitale dei Krumiri, a meno, a noi piace ricordare questa cittadina anche per le cose buone e non solo per l’eternit.  

Il nostro amico e cliente Marco ci ha contattato perché nel condominio dove risiede il padre hanno una linea vita installata sul tetto, ma nessuno è in possesso di documentazione relativa alla linea vita stessa.

Siamo partiti alle ore 9 sulla  A26, Gravellona Toce, con la nostra officina mobile in direzione Casale Monferrato, dove ci aspettava Marco per un appuntamento, in via Lanza.

Marco ci ha spiegato che all’assemblea condominiale hanno considerato il fatto di fare manutenzione all’impianto antipiccioni sul tetto dell’edificio e che in copertura è presente un sistema anticaduta -linea vita-  ma, non hanno nessuna documentazione, né un elaborato grafico, né un certificato dei prodotti installati e della corretta posa, tutti documenti che sono obbligatori per legge. Per questo motivo Marco, l’amministratore e naturalmente anche gli altri condomini sono molto preoccupati, essendo committenti e quindi responsabili della sicurezza degli operatori che accedono al tetto, nel momento in cui vengono ordinati i lavori di manutenzione sulla copertura.

stock-vector-illustration-featuring-a-panicked-smiley-107466860

 

 

 

 

 

 

 

Manteniamo la Calma  e  procediamo con ordine.

Partiamo dal presupposto che la documentazione di un impianto anticaduta è obbligatoria e imprescindibile,

senza la documentazione, infatti, non si può procedere alla revisione/manutenzione annuale della Linea Vita.

Marco è un amico e ci ha ascoltato mentre gli abbiamo spiegato come funziona la normativa al riguardo, ci ha accompagnato sul balcone con ringhiera dove c’è l’accesso alla copertura e qui, essendo noi del team Falzoi Linea Vita operatori  abilitati,  abbiamo eseguito un accesso e posizionamento su fune con i nostri DPI per riuscire a individuare quali dispositivi erano stati installati, dato che non c’era alcuna documentazione.

IMG_5758

Ci siamo trovati davanti a  un sistema anticaduta incompleto, sprovvisto di ancoraggi anti pendolo, ancor peggio,  i dispositivi/torrette, realizzati  presumibilmente e quasi certamente da un fabbro, erano colorate con una semplice vernice  da esterni, ovvero come quella per una recinzione, presentando punti di corrosione e un guazzabuglio di prodotti di produttori differenti assemblati tra loro.

Cerchiamo di spiegarci meglio :

le torrette installate, non essendo certificate, non sono a norma, mentre la fune/cavo d’acciaio ancoraggio è in classe C, sì, ma di nessun valore, perché assemblato con dispositivi non testati/certificati dallo stesso produttore del cavo d’acciaio e degli altri elementi/dispositivi che la compongono.

023 028 032 030

Un sistema atto a prevenire le cadute dall’alto riconosciuto, come linea vita certificata, deve rispecchiare  le seguenti caratteristiche:

  1. Ogni singolo dispositivo deve avere marchiata la normativa UNI EN  a cui fa riferimento, riportare il marchio del fabbricante e il numero di lotto e/o codice di rintracciabilità.
  2. La documentazione che va rilasciata al responsabile dell’immobile, amministratore di condominio, proprietario, ecc… deve essere composta da un manuale d’uso e manutenzione nella lingua del paese di riferimento, in questo caso quindi in Italiano, con incluse le schede per gli interventi di manutenzione annuali.
  3. Nel manuale deve essere presente la dichiarazione di conformità alla Normativa UNI EN 795 o 11578 rilasciata dal fabbricante di tutti i dispositivi installati.
  4. E’ necessaria la dichiarazione di conformità della corretta posa da parte dell’installatore abilitato e competente.

Una linea vita Certificata o ancoraggio in Classe C deve essere composta da dispositivi collaudati nella loro configurazione  di tutti gli elementi installati e, quindi, per esserlo devono essere dello stesso produttore, il caso in cui ci siamo prestati a verificare, essendo composto da più elementi indistinti, non è da considerarsi una linea vita certificata e certificatile e, ci viene da dire, forse è per questo non c’era nessuna documentazione?!

Spesso veniamo contattati telefonicamente per casi come quello descritto, ma troppo tardi, quando ormai il danno è stato fatto. Per questo diciamo che prevenire è meglio che curare, ecco  perché è fondamentale effettuare una serie di valutazioni che solo un team esperto può fare.

Diffidate da chi fa tutto.

Spesso l’impresa generale di costruzioni vende e installa con i suoi operai o appaltanti la linea vita e può farlo, succede poi che alcuni non si vogliono assumere la responsabilità di garantire di anno in anno l’impianto anticaduta e qui nasce un primo problema, chi eseguirà le revisioni annuali successive?

Svariate volte ci troviamo davanti a linee vita o ad ancoraggi che dopo le opportune verifiche non si possono certificare, non ci si può, infatti, assumere la responsabilità di garantire un impianto non installato correttamente! Voi lo fareste?

Questo è uno di quei fattori di fondamentale importanza da tenere in considerazione nella scelta di chi installerà il sistema: affidatevi solo a esperti professionisti, installatori autorizzati dalla ditta produttrice dei prodotti che si posano,  potranno garantivi meglio un’installazione, seguendovi di anno in anno per le manutenzioni  successive obbligatorie  e facendovi dormire sonni tranquilli.

Questa operazione garantisce anche un risparmio economico, quanto costa, infatti, fare una linea vita e poi doverla rifare nuovamente?

Questo purtroppo è il caso del nostro amico Marco e dei suoi vicini condomini, i quali, con dispiacere per i soldi già spesi, dovranno sostituire interamente l’impianto anticaduta con uno a norma e certificato, in questo caso da noi, in modo da poter fare effettuare i prossimi lavori in totale sicurezza, spendere soldi sì, ma poter dormire sonni tranquilli!

Qualora aveste dubbi su dispositivi  acquistati o che hanno installato sugli immobili di vostra proprietà o che amministrate, non esitate a chiederci una consulenza.
Linea vita certificata significa garanzia di sicurezza: vi seguiamo noi in tutto, grazie al nostro team, dalla Progettazione all’installazione certificata di  Linee Vita, Parapettti, Scale con gabbia, specializzati a eseguire impianti anticaduta sulle coperture industriali e specialmente alla messa in sicurezza delle aziende.

 

Cosi facendo potrete passare da così

 

stock-vector-illustration-featuring-a-panicked-smiley-107466860

download (2)

 

 

 

A così.

 

 

 

 

 

imagesgoogle-plus-logountitled

twit

 

 

 

Operiamo  in  tutto il  Piemonte,  Liguria, Lombardia, Emilia Romagna.

Per info e Preventivi Gratuiti  contattaci a  info@falzoiservizi.it    oppure al +39  348 405 5932.

  • Newsletter

    Rimani sempre aggiornato sulle normative e sugli obblighi in ambito di anticaduta.

  • Categorie