Sistema Anticaduta o Linea Vita ? Il dilemma…

15 Ottobre 2018

Ehi Qui Andrea…

Spesso mi trovo a dover disquisire proprio di questo, ma come si chiama ? E’ giusto dire Linea Vita o si deve chiamare sistema di ancoraggio Anticaduta ?

Partiamo dall’inizio, che cos’è una linea vita ?

La Linea Vita è un dispositivo di Tipo C conforme UNI EN 795:2012 o UNI 11578:2015, una fune flessibile in acciaio che viene tesa fra due o più supporti, ancoraggi di Tipo A.

Linea Vita Tipo C tesa fra due supporti di estremità al colmo della copertura e ancoraggi Tipo A distanti dal bordo per evitare effetto pendolo. 

Vado subito al punto, le coperture degli stabili ( e non solo i tetti ) non sono tutti uguali, per forma – dimensione – struttura, la sola linea vita come dispositivo di ancoraggio non è sufficiente a garantire la totale sicurezza dell’operatore che salirà in quota.

Perchè?

Provo a spiegarlo allegando le foto di un progetto :

Nella foto possiamo vedere in giallo a colmo del tetto la linea vita, inoltre sono stati posizionati anche degli altri ancoraggi puntuali, il numero dei dispositivi e la loro posizione deve essere progettato correttamente e nulla è lasciato al caso.

Ma torniamo un’attimo al progetto in foto, provate ad immaginare che siate voi i proprietari di quell’immobile, magari l’ Rspp dell’azienda, dovete far salire un operatore a pulire le gronde in copertura ed è presente solo la linea a colmo.

L’operaio accede al tetto mediante il lucernario, ecco presentarsi il primo problema. Uscito sulla copertura se non fossero presenti ancoraggi puntuali per risalire alla linea vita non sarebbe in sicurezza.

Se tutto va per il meglio, dopo essersi collegato alla linea con l’ausilio di un DPI UNI EN 352-3, un dispositivo guidato con bloccante, potrebbe avvicinarsi ai bordi o al canale di gronda su uno degli spigoli della copertura ed ecco presentarsi un’altro problema.

Se non fossero presenti altri ancoraggi lungo i bordi del tetto si potrebbe ritrovare a cadere nel vuoto, con l’aggravante di innescare l’effetto pendolo, o aver allungato la fune più dell’altezza dell’edificio.

La conseguenza ?

Cade nel vuoto e speriamo lo possa raccontare.

Effetto pendolo descrizione:

L’“Effetto Pendolo” è costituito dal movimento oscillatorio incontrollato e incontrollabile che un corpo collegato da un sistema flessibile (corda o cavo) ad un ancoraggio può subire per effetto di una caduta.

Quando, per effetto di una caduta, un operatore dotato di imbracatura e di un sistema di collegamento ad un punto di ancoraggio produce un suo movimento laterale e una conseguente oscillazione incontrollata di un corpo si produce l’“Effetto Pendolo”:. Fonte Copertura sicura Toscana.

Si!  Sistema Anticaduta.

Concludendo è corretto e pertinente chiamarlo Sistema di sicurezzza Anticaduta, anche perchè chiamarlo Linea Vita si andrebbe ad identificare il solo cavo d’acciaio. Ecco perché ribadisco che è indispensabile la diffusione della consapevolezza della corretta progettazione è installazione dei sistemi di ancoraggio anticaduta, da essi dipende la vita degli operatori in quota che utilizzeranno l’impianto installato.

Falzoi Linea Vita , progetta e Installa  Sistemi Anticaduta in Alessandria | Casale | Tortona |Asti |Novara e Tutto il Piemonte

Sperando di esservi stato utile rimango a disposizione per richieste o approfondimenti, se hai un amico che ha bisogno di informazioni riguardanti la sicurezza anticaduta, digli pure di contattarmi, se ti fa piacere condividi l’articolo o lascia un tuo commento sotto il post.

Ciao da Andrea…

Se sei un RSPP o Hse  i  e la sicurezza  è tua responsabilità, puoi rivolgerti a me,  valuteremo insieme la soluzione Sistema + DPI che più si adatta alle esigenze della tua azienda…. Contattaci >>>

 

  • Newsletter

    Rimani sempre aggiornato sulle normative e sugli obblighi in ambito di anticaduta.

  • Categorie